Il Successo Indipendente

Due pensieri errati che ti impediscono di avere successo

Nel immaginario collettivo degli artisti esistono due pensieri errati che sono un ostacolo allo
sviluppo di una carriera di successo.

1. Considerare il lato business come negativo.

Ogni artista che esprima la propria creatività attraverso la musica, aspira ad avere un pubblico
numeroso che ascolti e apprezzi la sua arte.
L’intento dell’attività promozionale di un progetto artistico è quello di fare in modo che il maggior
numero di persone possibile possa ascoltare ed eventualmente apprezzare la musica proposta
dall’artista.
Questa attività di marketing e promozione é quindi finalizzata alla diffusione delle opere,
mantenendo intatta l’integrità dell’artista.
L’errore di pensiero sta nel fatto che gli artisti vedano questa attività come sminuente, svilente
della propria arte.
Questo sarebbe vero se l’artista fosse costretto, in nome del dio denaro, a scendere a qualsiasi
tipo di compromesso che non rispetti l’identità e l’integrità artistica del progetto.
Questo poteva essere vero in un’era in cui l’artista non poteva avere il controllo totale della
propria carriera.
Le regole sono cambiate!
Grazie all’avvento dell’era digitale, l’artista, se vuole, può avere il completo controllo dello
sviluppo della propria carriera, assicurandosi che il messaggio venga divulgato nella maniera
corretta.

2. Pensare che qualcun altro si debba prendere cura della tua carriera.

L’artista, giustamente, vorrebbe potersi dedicare solo alla creazione della propria musica e non
doversi preoccupare di tutte le altre questioni riguardanti lo sviluppo della propria carriera.
Pensare che in passato le case discografiche si prendessero cura dell’artista e sviluppassero la
sua carriera dandogli l’opportunità di concentrarsi solo sulla musica non è del tutto vero.
Prima di arrivare a questo scenario, l’artista faceva anni di gavetta nei quali si doveva occupare
di tutte le attività riguardanti la propria carriera da solo o coadiuvato da fan della prima ora o da
qualche amico o familiare.
In questo senso nulla è cambiato.
Gli artisti emergenti si devono occupare di tutte le fasi dello sviluppo della propria carriera da
soli, fino al punto in cui ci si può permettere di assumere figure professionali che si prendono
cura delle attività non direttamente collegate alla parte artistica.
Questo significherà lavorare sodo e fare alcuni sacrifici ma sono convinto che questa sia la
strada giusta per rendere piena giustizia alla propria musica e per raggiungere il successo
indipendente.
Per questa ragione ho creato il mio blog.
Per aiutare e agevolare gli artisti attraverso consigli, tecniche, strategie, a svolgere questa
attività di divulgazione tanto demonizzata quanto importante per raggiungere l’obiettivo di avere
una carriera artistica totalmente soddisfacente sia dal punto di vista musicale che dal punto di
vista economico.
Infatti non c’è nulla di male nell’ottenere guadagni dalla propria attività artistica, a patto che
questo sia fatto nel totale rispetto dell’integrità e dell’identità dell’artista stesso.

ebook-02-banner

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage